Autunno in Val d’Orcia. Hai in mente di trascorrere un week end all’insegna del relax e del buon cibo, immerso in un paesaggio dolcemente autunnale? Allora la Val d’Orcia è quello che fa per te!

 

val d'orcia

Autunno in Val d’Orcia: tra le più belle colline d’Italia

E’ bello avere un programma di relax per il fine settimana, e allora prepara il tuo camper e informa la tua famiglia che trascorrerete un  week-end rilassante in Val d’Orcia!

La Val d’Orcia è una terra meravigliosa che si distende nella parte meridionale della Toscana tra le province di Siena e Grosseto. E’ davvero uno scenario naturale pieno di gioielli, artistici e culturali.

Infatti, lo sapevi che questo luogo è stato dichiarato Patrimonio dell’Unesco nel 2004? Proprio così, con la definizione: “[…] eccezionale esempio di come il paesaggio naturale sia stato ridisegnato nel periodo rinascimentale per rispecchiare gli ideali di buon governo e per creare un’immagine esteticamente gradevole”. Già questo varrebbe la visita della Val d’Orcia con le sue dolci colline e i suoi borghi! 😀

In effetti, percorrendola, si avverte che questa è una zona particolare grazie anche alla dolcezza e al fascino del paesaggio. Tra borghi, abbazie e terme, potrai gustare piatti deliziosi e vini tra i più celebri nel mondo, di fronte ad un panorama straordinario.

Questo è il luogo dove le possibilità di passeggiate sembrano infinite, immersi in un paesaggio davvero incantevole lungo la terra solcata dal fiume d’Orcia che conferisce il nome alla valle.

Dunque, per chiunque ami la natura ma anche l’arte, o sia appassionato di fotografia e, magari, anche del buon vino e del buon cibo, ecco alcuni itinerari perfetti per la stagione autunnale. Sì, perché questa terra meravigliosa disegnata tra immensi spazi, regala sempre grandi emozioni in qualunque stagione. I colori cambiano con il trascorrere dei mesi: dal verde della primavera, ai colori dorati dell’estate, marrone è il colore prevalente in autunno, il grigio in inverno. Ma l’autunno è forse la stagione più suggestiva.

Un week-end basterà per avere un primo incontro con la Val d’Orcia: saranno due giorni all’insegna della bellezza! 😉

Autunno in Val d’Orcia: un dipinto della natura!

Non appena, lungo la strada che stai percorrendo a bordo del tuo camper, cominci ad intravvedere le prime dolci colline, è amore a prima vista. Già si intuisce che sta per iniziare la nostra vacanza. Il corpo comincia a rilassarsi e la vista rimane ammaliata dall’immensità del panorama tra campi coltivati, impreziositi da fila di cipressi che accompagnano ad un casolare.

A proposito di cipressi, i più celebri sono quelli di San Quirico d’Orcia, proprio sulla sommità di una collina che ogni giorno fa da “modella” ai tanti fotografi che arrivano qui come fosse un pellegrinaggio.

Il punto ideale per godersi un paesaggio davvero spettacolare nel silenzio delle crete senesi è il Site Transitorie ad Asciano. Si tratta di un monumento in pietra realizzato dallo scultore francese Jean Paul Philippe nel 1993. Raggiunta la scultura dopo un a bella passeggiata, siediti e, in mezzo alla natura, potrai sentire solo la sua voce mentre il tuo sguardo si libera lontano senza ostacoli.

Questo della Val d’Orcia è uno dei paesaggi più belli al mondo. Grazie ad una cura attenta e sistematica, è stato preservato a livello naturale ed urbanistico e per questo è divenuto espressione dell’equilibrio e dell’armonia tra l’uomo e la natura.

Guardando verso l’orizzonte l’impressione è quella di trovarsi di fronte al dipinto di un sapiente pittore tra terra, greggi, casali, castelli e boschi, in un perfetto equilibrio di colori, di luci e di atmosfere.

Autunno in Val d’Orcia: le strade più suggestive al mondo

Tra casolari e piccole pievi di campagna, in autunno sembra davvero  di essere in mezzo ad un tableau vivant, immersi nelle atmosfere rarefatte di queste colline.

In particolare la strada di Leonina che avrai il piacere di percorrere per giungere al secondo sito che ti consigliamo, è molto scenografica ed emblematica del paesaggio toscano per eccellenza. È la strada rurale per eccellenza. E’ perfetta per chi desidera fare una bella passeggiata, o percorrerla in bici, oppure anche per fermarsi nelle numerose piazzole di sosta in auto a fotografare il panorama.

cipressi

Anche qui, la prima sensazione è quella di essere in perfetta sintonia con la natura. Ogni stagione ha la sua peculiarità cromatica, la sua sfumatura e il suo colore dominante. L’autunno rappresenta un po’ la sintesi delle tonalità e delle nuance di tutto l’anno. Le tinte si mescolano come nella tavolozza di un pittore e le luci si confondono tra loro per donare a quelle terre un’atmosfera tenue e avvolgente.

Una volta raggiunta la sommità potrai intraprendere una delle strade più belle della Toscana, costeggiata da due fila disposte ad S di sinuosi cipressi che decorano elegantemente il crinale della collina. Per intenderci è una delle immagini più rappresentate sui desktop di tutto il mondo.😊

Sarai giunto in uno dei luoghi più celebri della Toscana e proprio qui potrai scattare la Foto. Sì, la foto con la F maiuscola per emulare quelle di fotografi famosi che ogni giorno vengono a corteggiare questa collina. 😊

Una cosa è certa, che tu sia a piedi, in auto o, sul tuo camper non dovrai avere fretta perché tutta questa zona è un rincorrersi di scorci che ti lasceranno a bocca aperta. A piedi e in bicicletta ti sentirai tutt’uno con la natura.

Nel caso tu abbia la possibilità di percorrere questi luoghi in camper, potrai concederti il privilegio di prepararti un buon pranzetto proprio nella tua cucina, utilizzando le prelibatezze locali, accompagnate dai vini più pregiati al mondo!

Quando il Medioevo rivive nei borghi…

Ecco che, strada facendo, compare il borgo di Asciano dove il Medioevo rivive in modo davvero autentico. La semplicità rurale di questo borgo contrasta con una poderosa cinta muraria di epoca medioevale e l’eleganza dei palazzi.

Il centro storico custodisce, ottimamente conservati, veri e propri tesori architettonici e artistici. A partire dalla Collegiata Sant’Agata dove si trovano affreschi del XVI secolo e i raffinati palazzi a ricordare la grandezza di antichi casati nobiliari.

Se poi vuoi trovare un luogo dove regnano pace, serenità e spiritualità, basterà procedere per l’Abbazia di Monte Uliveto Maggiore. Qui troverai tutto quello che stai cercando. Sarai di fronte ad un grande complesso monastico dei primi anni del ‘300, voluto da Bernardo Tolomei per accogliere i monaci benedettini.

Potrai visitarlo liberamente percorrendo l’interno dell’abbazia, il refettorio e il chiostro del monastero ricoperto di affreschi dedicati alla vita San Benedetto. La ricca biblioteca, con i suoi volumi e i manoscritti, si raggiunge con la scala che raggiunge il primo piano. In stile rinascimentale svelerà i suoi segreti a chiunque sappia leggerli ed ascoltarli.

Mancano ancora alcune tappe preziose che ti mostreremo nel nostro prossimo articolo dedicato alla Val d’Orcia.

Continua a seguire il blog di Campersereno!😉